27 agosto, ore 19.00

La pelle è organo di relazione per eccellenza ,protegge il nostro mondo interno e ci mette in contatto con il mondo esterno. La pelle è , anche il nostro diario di bordo: quella piccola cicatrice ricorda la varicella a 6 anni…..quella macchiolina la scottatura a 20.

È organo che controlliamo ogni mattina specchiandoci, puo’ darci gioia “come sto bene oggi” o dolore “che pallore mamma mia!!” Quando siamo neonati ci da felicità perchè la pelle viene continuamente lavata, profumata, cade su di lei la pioggia di borotalco, attraverso la nostra cute sentiamo il calore e le caratteristiche della pelle della nostra mamma e ci tranquilliziamo. Anche nel mondo animale, scimmie private della mamma prediligono erogatori di latte rivestititi di una pelliccia che simula la madre piuttosto che un erogatore “senza pelle”. Da bambini è luogo di scoperte e di erotizzazione. Da adolescenti può diventare il luogo dove esprimere la nostra personalità attraverso tatuaggi o piercing. Da adulti è sempre protagonista: gioia o dolore ci si leggono in faccia.

La pelle e i suoi annessi - unghie e capelli - sono organi di seduzione per eccellenza. La folta chioma è in tutte le epoche e in tutte le culture uno strumento per sedurre. Col passare del tempo la cute ci mette alla prova: macchie, rughe, incanutimento…..A volte basta un peeling ed ecco che la felicità torna e ce la regala la nostra cute. Sopportare o meno i nostri piccoli difetti dipende dal costrutto dell’immagine corporea:  come noi appariamo alla nostra mente. Quando l’immagine di come noi vorremmo essere coincide con quella che abbiamo si realizza la felicità.

Non è facile perché  l’immagine corporea  è un concetto dinamico, dobbiamo imparare ad accettarci bambini, poi adolescenti, poi adulti, poi vecchie, talvolta con malattie cutanee. Un’emozione positiva, attraverso il sistema psico-neuro-immuno-endocrino illumina proprio la nostra cute e rende ragione al detto: è felice a fior di pelle!

La Locandina del Festival scarica il programma  Partecipa al Festival
 Dove  interventi  Live Santa

                      

              

Istituto Italiano di Bioetica

Email: segreteria@istitutobioetica.it
Website: www.istitutobioetica.it

Piazza Verdi, 4/4 - 16121 Genova
Associazione iscritta al Registro
Regionale del Terzo Settore
Codice n. CL-GE-CST-1-1999
Decreto n. 354 del 01-03-1999